Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

GMR_ICON.pngGiornata del Ricordo
delle vittime della strada

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.


Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1824 utenti

newsletter AIFVS

Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .

Prima di inviare questo formulario, vogliate leggere ed accettare gli Avvisi legali.

Accetto :
Copia il codice :
Ricerca personalizzata

Forum - Assistenza e consulenza Legale - Consulenza legale urgente per ricorso


Numero di utenti 1824 utenti
 

attivo  Soggetto n° 254

il 25/10/2019 * 14:41
con Very

Very

1 messaggio

Buonasera, mia mamma di 66 anni è stata uccisa in un incidente l’anno scorso, davanti ai miei occhi. Dopo aver ricevuto il risarcimento dalla compagnia di assicurazione, stavo aspettando la chiusura delle indagini preliminari. Purtroppo ieri il mio avvocato mi ha comunicato che il Pm procederà all’archiviazione del caso poiché esiste un certificato medico comprovante che la persona, che ha causato l’incidente , ha avuto un malore. Preciso che io stessa ho assistito all’incidente e ho parlato subito con questa persona che è scesa di auto in buona salute e lucidità mentale. Poiché ci sono 20 giorni di tempo per fare riscorso a questo provvedimento del archiviazione, è auspicabile farlo? Oppure quali altri strumenti posso adottare per impedire che il caso vada in archiviazione?  grazie in anticipo per la risposta è il tempo dedicatomi.

Invia una risposta Alto  
Risposta n° 1
--------
il 25/10/2019 * 16:39
con Avvocatocesari

Avvocatocesari

128 messaggi

La opposizione deve proporre nuovi elementi di prova e quindi proporre nuove indagini, occorre ritengo l’ausilio di un consulente medico legale che possa valutare la documentazione allegata agli atti di indagine che ha portato il Pubblico Ministero a motivare la richiesta di archiviazione. Non bisogna mai aspettare gli ultimi giorni per il deposito nel termine di legge . Avv. GIANMARCO CESARI - Aifvs 

Invia una risposta Alto  
attivo soggetto attivo   chiuso soggetto chiuso   Importante! Importante!   Nuovo Nuovo messaggio
Rettificare Rettificare messaggio   Chiudere Chiudere soggetto   Rimontare Rimontare  
Categoria di discussione  Forum  



Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it