Continuando a navigare su questo sito, accetti l'uso dei cookie per fornirti contenuti e servizi appropriati.
Note legali .

Pubblica una risposta

Grazie per aver dedicato del tempo per scrivere questo messaggio.

Nota: l'indirizzo e-mail utilizzato è protetto contro lo SPAM.

Stai rispondendo a avv-gianlucaiaione chi ha scritto:
Buongiorno, condivido  quanto le ha scritto il collega Cesari e le aggiungo che il PM attende l'esito della consulenza del suo perito, per valutare da un punto di vista tecnico l'esistenza di profili di responsabilità in capo all'imputato decidendo in caso positivo per il rinvio a giudizio. Pur essendo, Lei persona offesa, le indagini del PM restano riservate ( a sua garanzia ed a garanzia della segretezza delle indagini e del non inquinamento delle stesse) fino alla decisione dello stesso magistrato in merito all'esercizio dell'azione penale. La durata delle indagini con le recenti riforme del codice è abbastanza contingentata, quindi in tempi ragionevoli potrà avere una cognizione completa del fascicolo processuale.  E' certo che Lei potrà compulsare l'attività del Magistrato del Pubblico ministero presentando tramite il proprio legale  o un proprio consulente esperto in dinamiche di reati stradali ( preferibilmente un ingegnere con tale specializzazione) una ricostruzione dei fatti accaduti anche a prescindere dal verbale stilato dalla polizia stradale. Attività da porre in essere fin dal momento della tragedia e dal conferimento di incarico ad  un legale.  Potrà chiedere al suo legale se non l'avesse già fatto, anche unitamente al consulente di  effettuare indagini difensive sul luogo dell'incidente e anche se sono trascorsi sei mesi eventualmente acquisire testimonianze di persone non individuate prima dalla polizia, acquisire anche elementi relativi allo stato dei luoghi alle indicazioni stradali , etc....Nel caso il Giudice disponesse il rinvio a giudizio, invierà un avviso di conclusione delle indagini ex art. 415 bis C.p.p. all'imputato e dal quel momento gli atti diventeranno accessibili a tutte le parti e potrà estrarre copia del fascicolo con tutte le attività svolte nelle indagini, verbale di polizia, consulenza tecnica, audizione testimoni. Per conoscere il fascicolo con il suo contenuto, pertanto sarà necessario informarsi dello stato delle indagini presso la segreteria del procuratore incaricato con una certa frequenza. Cordiali Saluti

Avv. AIFVS SALERNO


Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati

Condizioni d'uso dei tuoi dati personali.

Inviando questo modulo, accetto che le informazioni inserite verranno utilizzate solo nell'ambito di questo sito, per permettermi di essere ricontattato. Per conoscere ed esercitare i tuoi diritti, in particolare per revocare il consenso all'uso dei tuoi dati, consulta le nostre Menzioni Legali e contatta il Webmaster del sito .

Copia il codice: