Continuando a navigare su questo sito, accetti l'uso dei cookie per fornirti contenuti e servizi appropriati.
Note legali .
Sei qui: Home » News siti amici »

News siti amici -

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada A.P.S (AIFVS - A.P.S.) - sito ufficiale


Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada A.P.S. (AIFVS - A.P.S.) - sito ufficiale


Incentivi Statali Airbag per moto - da Amministratore il 14/06/2021 • 15:58 

Comunicato Stampa

L’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada APS (AIFVS), alla luce degli innumerevoli incidenti che vedono in questo periodo coinvolti i motociclisti, ha sollecitato le istituzioni , con forte determinazione, ad una presa di posizione in merito.

airbag-moto.jpg

L’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada APS (AIFVS), alla luce degli innumerevoli incidenti che vedono in questo periodo coinvolti i motociclisti, ha sollecitato le istituzioni , con forte determinazione, ad una presa di posizione in merito.
Tramite il consigliere Regionale Domenico Ravetti si è presentata in Consiglio della Regione Piemonte una mozione per impegnare la Giunta ad intervenire presso il Governo affinché, nella prossima legge di bilancio e nelle azioni del Recovery Fund, vengano stanziate risorse adeguate per consentire sostanziali detrazioni delle spese sostenute per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale (airbag motociclistico).

Si richiede che il Parlamento dia corso, in tempi rapidi alle iniziative legislative che prevedano incentivi all’utilizzo di questi DPI, in particolare per l’airbag motociclistico e dia il via ad un percorso che porti all’obbligatorietà ad indossare tali protezioni.

L’Istat ha evidenziato che nel 2019 il 24,5% degli incidenti ha coinvolto un veicolo a due ruote e che gli indici di mortalità e lesività degli utenti che circolano su questi mezzi rappresentano il 25% dei morti sulle strade, a causa di una pericolosità intrinseca a questi veicoli.

Ecco perché si ritiene fondamentale intervenire attraverso l’applicazione di soluzioni innovative che coinvolgano l’uso della tecnologia airbag nella protezione dei motociclisti.

Il Vice Presidente Nazionale AIFVS

Ezio Bressan

14/06/2021

(14/06/2021 • 15:58)

Partecipazione AIFVS "Artisti per Alina" - da Amministratore il 13/06/2021 • 17:00 

Partecipazione AIFVS "Artisti per Alina"

Sabato 12 giugno alle ore 12,00 si è tenuta l'inaugurazione della mostra "Artisti per Alina" presso il Palazzo Albertini di Forlì, in presenza di un numeroso pubblico e delle autorità locali. Ha partecipato per la AIFVS il consigliere Filippo Randi

(13/06/2021 • 17:00)

Artisti per Alina - da Amministratore il 10/06/2021 • 16:49 

ARTISTI per ALINA 2021-la Giustizia

L'AIFVS condivide l'iniziativa di Sanda Sudor, presidente della "Alina Art Foundation"  
L'AIFVS parteciperà alla mostra con eventi dedicati al tema della Giustizia (seguiranno informazioni).

Artisti_per_Alina.jpg

La seconda edizione di Artisti per Alina centrata sul tema della Giustizia, apre i battenti il 12 giugno negli spazi espositivi del prestigioso Palazzo Albertini riunendo i 26 artisti scelti dal curatore Massimo Magurano per rappresentare certi aspetti e visioni di questo valore etico-sociale discusso e combattuto lungo la storia.
Sarà un viaggio introspettivo tra i due percorsi artistici in una unica mostra:
- la Giustizia negli occhi dei 26 artisti affermati nel panorama nazionale e internazionale
- '' 26'' un percorso di 26 quadri realizzati da Sanda Sudor (26 quanti gli anni di Alina al momento della tragedia), ogni quadro dedicato a un anno di vita e tutti insieme interconnessi di un unico filo conduttore.
La scelta del curatore nella figura di Massimo Magurano è stato un caso ma quello fortunato di aver trovato nel momento giusto chi attraverso l'esperienza professionale come curatore e cultore dell'arte abbia capito il senso di questo progetto di vita che è Alina Art Foundation.
Con opere realizzate con diverse tipologie di media (installazioni, videoarte, pittura, fotografia, collage, scultura), saranno presenti nella mostra Giustizia gli artisti: Brandimarte, Baldoni, Bartolucci, Catalani, Crepax, Castagnetti, Mogol, Riciputo, Pompili, Ferraro, Spagnuolo, Mascitti, Negro, Crudi, Puglisi, Luchetti, Pagliacci, Maggi, Olivieri, Kozlyk, Garofalo, Marcheggiani, Rares, Di Giusto, Pierini, Morriconi.Ognuno di loro ha segnato una traccia, rimodulando la casa universale dei nostri valori umani.A completare il programma dell'evento saranno varie sessioni di talk d'artista online, per scoprire i retroscena delle opere in mostra e le storie personali che collegano i loro autori alla tematica dell’esposizione. (visibili nel sito della Fondazione e sulla pagina Facebook della Fondazione).
" Credo nell'Arte come valore assoluto dell'evoluzione umana, l'Arte salverà il mondo e aprirà nuovi orizzonti della forza e della creatività umana, dei nostri valori e dei nostri mutamenti. ARTISTI per ALINA nell'edizione 2021 propone un tema sul quale si fonda la nostra nazione: la Giustizia. La realtà di una società dove la giustizia è squilibrata deve essere cambiata con azioni reali: che sia l’Arte allora a svegliare le nostre coscienze e accendere la forza per cambiare con CONSAPEVOLEZZA COSCIENZA E CORAGGIO. "

http://alinaartfoundation.com
https://www.facebook.com/ALINAASSPS
https://www.facebook.com/groups/527438388442684

(10/06/2021 • 16:49)

Istituzioni disorientate associano alcol e covid e giovani e ripresa imprenditoriale - da Amministratore il 08/06/2021 • 00:12 

Newlogo.png

5/06/21
Istituzioni disorientate associano alcol e covid e giovani e ripresa imprenditoriale

La nostra proposta: Superare l’incoerenza, dare priorità alla prevenzione, impegnarsi in sinergia nel territorio per raggiungere l’obiettivo europeo “Vittime Zero”

Non ci si aspettava che una mistificazione culturale che orienta i giovani a persistere nell’uso delle bevande alcoliche provenisse proprio dai livelli istituzionali, l’ufficio commissariale di emergenza covid di Messina. Mi chiedo come si possa sostenere che la prevenzione sia priorità dello Stato quando le sue istituzioni anziché far conoscere ai ragazzi i danni che l’alcol produce nel loro organismo e nei rapporti sociali –  con risse, uccisioni, stupri ed incidenti stradali –   promuovono invece l’iniziativa di uno spazio dedicato alla birra artigianale per favorire la ripresa delle attività commerciali, proclamando l’obiettivo di attirare i giovani alla somministrazione del vaccino anticovid, con l’offerta di una birra a basso costo e a bassa gradazione alcolica in concomitanza con l’apertura delle prenotazioni agli over 16! Il tutto tacendo che l’alcol non protegge contro il covid ma aumenta il rischio di infezioni, poiché indebolisce il sistema immunitario del nostro corpo. È chiaro che non si può associare la vaccinazione con la birra, che assieme al vino e a tutti gli altri distillati contiene alcol o etanolo: “l’alcol non è nemico del covid-19

I giovani – che dovrebbero essere aiutati dagli adulti a costruire la loro identità, a compiere scelte responsabili e, attraverso la conoscenza, sottoporre al vaglio critico ogni proposta, tanto da saper dire “sì o no, io non ci sto” a fronte di richieste incoerenti con il significato più elevato dell’esistenza – si trovano nel grande mare della mistificazione e dell’incoerenza.

Chiedo all’ASP di Messina se i risultati dell’impegno per la Giornata di prevenzione dei rischi e delle dipendenze del 22 aprile scorso, con le comunicazioni agli alunni messinesi del prof. Emanuele Scafato sulle “evidenze scientifiche per conoscere e non rischiare”, concordino o contrastino con le scelte messe in campo, dopo appena oltre un mese, dal commissario dell’emergenza covid, dottore Alberto Firenze, e se sono frutto di un mancato confronto.

Chiedo anche al prof. Scafato dell’Istituto Superiore di Sanità e Presidente dell’Osservatorio Nazionale Alcol, se le sue corrette informazioni possano perdere efficacia nei ragazzi a fronte di proposte contrastanti, trasgressive ed allettanti provenienti da altri ruoli istituzionali, e se le nostre ostinazioni ad impegnarci per la prevenzione siano fuori luogo perché non produrranno il cambiamento, oppure quali sono le cause del mantenimento di tale dannosa devianza.

Tuttavia, noi dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, che sopportiamo le conseguenze irreversibili di condotte trasgressive e incivili, nonostante le difficoltà, continueremo ad impegnarci per la prevenzione e la giustizia, e continueremo a sostenere che le istituzioni locali, in funzione dei loro compiti di salute e sicurezza dei cittadini nel territorio, sono chiamate ad assumere scelte coerenti, pertanto non possono neanche concedere l’uso del suolo pubblico per iniziative legate all’alcol, ma debbono elaborare e sostenere progetti finalizzati al raggiungimento dell’obiettivo europeo “ Vittime Zero”,  al quale si debbono adeguare gli Stati membri, operando in sinergia con tutti gli attori del territorio, secondo l’indicazione europea della prevenzione come “responsabilità condivisa”, e ciò sollecita la collaborazione tra potere pubblico e privato sociale

Giuseppa Cassaniti – presidente AIFVS www.vittimestrada.org

(08/06/2021 • 00:12)

Un grande abbraccio a Mirella Abela in questo tempo di dolore - da Amministratore il 19/05/2021 • 21:57 

LOGO1.png

Un grande abbraccio a Mirella Abela in questo tempo di dolore

La vita ci sottopone a prove molto grandi e ci chiede di continuare ad avere il coraggio di vivere, nonostante le amarezze.

Nel mistero della vita, siamo uniti a te nel dolore e nel bisogno di liberare questo breve arco di esistenza terrena dalla violenza e dalla cattiveria.

Ti teniamo nel cuore come un grande esempio di umanità per la famiglia e per l’AIFVS.

Ti siamo vicini e ti vogliamo bene, rivolgendo il nostro pensiero alla dolorosa perdita di tua figlia Valeria.

A nome proprio, del direttivo e di tutta l’AIFVS

Giuseppa Cassaniti Mastrojeni
Presidente AIFVS

(19/05/2021 • 21:57)

Assemblea straordinaria AIFVS – 18 aprile 2021 - da Amministratore il 09/04/2021 • 23:32 

Assemblea straordinaria AIFVS – 18 aprile 2021
PiattaformaInformatica.jpg

Assemblea straordinaria AIFVS – 18 aprile 2021

Convocazione

Tenuto conto dell’attuale situazione sociosanitaria ed economica, l’assemblea straordinaria dell’AIFVS avrà luogo il 18 aprile 2021 su piattaforma informatica alle ore 17,00 in prima convocazione, ed alle ore 18,00 in seconda convocazione.
Al fine di permettere il funzionamento dell’impianto organizzativo, le operazioni di verifica del diritto di partecipazione e delle deleghe e del numero dei partecipanti per la validità dell’assemblea sono affidate al vicepresidente Ezio Bressan.

Assemblea straordinaria

18,00 – 18,30  Approvazione modifiche Statuto
18,30 – 19,00  Adeguamento Statuto AIFVS al Codice del Terzo Settore (D. lgs 117/2017)
19,00 –  19,30 Approvazione bilancio consuntivo 2020 e preventivo 2021
19,30 –  20,00 interventi dei partecipanti, mozioni e proposte

Note organizzative
1) Partecipazione e diritto di voto

Come da Statuto, art. 7 c. 4, possono partecipare all’assemblea e votare solo coloro che non siano stati esclusi dall’AIFVS ed hanno pagato la quota entro il 31 marzo 2021. La verifica del diritto di partecipazione e di voto, sia in presenza e sia per delega, avviene attraverso l’elenco dei soci che hanno comunicato al vicepresidente Bressan e al tesoriere Paolo Battistini il versamento del contributo annuale ed hanno espresso la volontà di partecipare. Si ricorda che è possibile una sola delega. Le verifiche saranno a cura del vicepresidente Ezio Bressan, da contattare per email ezio.bressan@gmail.com  al quale dovrà pervenire anche la delega firmata dal delegante con l’indicazione del socio delegato.

2) Misure per uno svolgimento ordinato dell’assemblea
Condurrà la piattaforma informatica, regolando tempi ed interventi, il consigliere Filippo Randi, che prima del 18 aprile invierà le indicazioni necessarie ai soci dei quali è stato verificato il diritto a partecipare.
Eventuali mozioni e proposte debbono essere inviate a presidente@vittimestrada.org entro il 15 aprile.     

09/04/2021    

f.to Giuseppa Cassaniti presidente

(09/04/2021 • 23:32)

Auguri di Rinascita Santa Pasqua 2021 - da Amministratore il 01/04/2021 • 11:22 

Auguri di Rinascita Santa Pasqua 2021BuonaPasqua.jpg

Auguri di Rinascita Santa Pasqua 2021

In questi tempi di sofferenza la passione e la resurrezione di nostro Signore ci aiutino a rinascere interiormente, per essere sempre persone oneste e solidali, impegnate a rendere la terra luogo di pace per tutti.

Giuseppa Cassaniti.
Presidente AIFVS – www.vittimestrada.org

(01/04/2021 • 11:22)

annullamento Assemblea del 31 marzo 2021 - da Amministratore il 31/03/2021 • 12:24 

LOGO1.png

Vista l’ulteriore proroga dei termini per l’adeguamento degli statuti al codice del terzo settore, il direttivo ha annullato l’assemblea del 31 marzo 2021
Giuseppa Cassaniti

Presidente  AIFVS onlus

(31/03/2021 • 12:24)

La micro mobilità e la sicurezza - da AIFVS_onlus il 23/03/2021 • 23:47 

La sicurezza e la micro mobilità elettrica mezzi pericolosi ed usati male

monopattino.jpg

La sicurezza e la micro mobilità elettrica
mezzi pericolosi ed usati male

Siamo favorevoli alla mobilità sostenibile: riduce la congestione del traffico urbano, l'inquinamento atmosferico ed acustico, l'emissione di CO2, tutela, pertanto, la salute e la sicurezza pubblica.
Tuttavia, la micromobilità elettrica, con regole di dinamica particolari, non ci sembra una scelta felice. Per la mobilità in città riteniamo che basti utilizzare la bicicletta, andare a piedi, usare il mezzo pubblico, da incentivare e migliorare i servizi.
Il monopattino, usato in molte città e lanciato con facilitazioni dalle aziende, conserva le prerogative di un "giocattolo", che ha bisogno di un ambiente protetto e non esposto alla congestione di un traffico disomogeneo.
Per salvaguardare la vita deve essere usato con buon senso, osservando le regole del codice della strada, indossando il casco – non previsto dai 18 anni in poi e non si capisce perché – e non percorrendo strade piene di insidie come sono le nostre.
Il Piano europeo della sicurezza stradale ci chiede di tutelare gli utenti vulnerabili, e noi invece seguiamo la scelta di incrementare sulla strada la presenza di utenti più vulnerabili di tutti, capaci anche di provocare incidenti gravi per sé e per gli altri e privi di assicurazione: i guidatori dei monopattini.
Nel 2020, riporta l'Osservatorio dell'ASAPS, i monopattini hanno causato 125 incidenti gravi in città, di cui 56 in Lombardia, con un morto e 11 feriti in prognosi riservata. Le cause: inesperienza del guidatore, distrazione, buche, avvallamenti, binari del tram, ostacoli fissi, scontri frontali, laterali e agli incroci, condizioni psicofisiche alterate alla guida.
Avevamo proprio bisogno, per incrementare la sicurezza, di inserire in città il monopattino?
23/3/2021

Giuseppa Cassaniti Mastrojeni 
Presidente AIFVS

(23/03/2021 • 23:47)

Assemblea Nazionale AIFVS onlus 2021 - da AIFVS_onlus il 20/03/2021 • 23:55 

Assemblea Nazionale AIFVS onlus  31 marzo 2021

PiattaformaInformatica.jpg

Assemblea Nazionale – 31 marzo 2021

Convocazione
Tenuto conto dell’attuale situazione sociosanitaria ed economica, l’assemblea ordinaria dell’AIFVS avrà luogo il 31 marzo 2021 su piattaforma informatica alle ore 16,30 in prima convocazione, ed alle ore 18 in seconda convocazione.
Al fine di permettere il funzionamento dell’impianto organizzativo, le operazioni di verifica del diritto di partecipazione e delle deleghe e del numero dei partecipanti per la validità dell’assemblea sono affidate al vicepresidente Ezio Bressan e dovranno essere necessariamente effettuate entro lunedì 29 marzo.

Assemblea
18 – 19,00  Adeguamento Statuto AIFVS al Codice del Terzo Settore (D. lgs 117/2017)
19,00 – 19,30 interventi dei partecipanti, mozioni e proposte

Note organizzative
1) Partecipazione e diritto di voto
Come da Statuto, art. 7 c. 4, possono partecipare all’assemblea e votare solo coloro che non siano stati esclusi dall’AIFVS ed hanno pagato la quota entro il 31 marzo 2021. La verifica del diritto di partecipazione e di voto, sia in presenza e sia per delega, avviene attraverso l’elenco dei soci che hanno comunicato al vicepresidente Bressan e al tesoriere Paolo Battistini il versamento del contributo annuale. Si ricorda che è possibile una sola delega. Le verifiche saranno a cura del vicepresidente Ezio Bressan, da contattare per email ezio.bressan@gmail.com  al quale dovrà pervenire entro il 29 marzo anche la delega firmata dal delegante con l’indicazione del socio delegato.

2) Misure per uno svolgimento ordinato dell’assemblea
Condurrà la piattaforma informatica, regolando tempi ed interventi, il consigliere Filippo Randi, che prima del 31 marzo invierà le indicazioni necessarie ai soci dei quali è stato verificato il diritto a partecipare.
Eventuali mozioni e proposte debbono essere inviate a presidente@vittimestrada.org entro il 29 marzo. 

20/03/2021 
 
f.to Giuseppa Cassaniti presidente

(20/03/2021 • 23:55)

19/06/2021 &b000000SaturdaySaturday; 05:30