Sei qui: Home » News siti amici » News TGCOM
    Stampa la pagina ...
LogoA.png
it.png   Associazione Italiana Familiari e Vittime della STRADA A.P.S. 
Associazione di Promozione Sociale 
eu1.png mfevr.png  Aderente alla FEVR  (Federaz. Europea delle Vittime della Strada) 

News siti amici - News TGCOM

Tgcom24


Tgcom24 contents


(05/07/2022 • 22:57)

(05/07/2022 • 22:02)

(05/07/2022 • 21:31)

Cagliari, poliziotto rapina un supermarket: arrestato dai carabinieri 

In questi giorni il poliziotto rapinatore non era in servizio. Fondamentali le testimonianze di chi era presente alla rapina.

Leggi di più

(05/07/2022 • 21:01)

(05/07/2022 • 20:30)

Strage sulla Marmolada, procura: evento imprevedibile, esclusa la negligenza | I dispersi scendono a 5: sono tutti italiani 

 

Quarta vittima identificata: è una 54enne di Levico - La precisazione della procura arriva mentre a Canazei prosegue il doloroso riconoscimento dei resti delle vittime. I numeri, anche quelli dei dispersi, stanno progressivamente stabilizzandosi. Con il passare delle ore, infatti, stanno ricomparendo persone che erano state date per disperse, come due alpinisti francesi che sono stati sfiorati dalla frana di ghiaccio e hanno raccontato che, in quel drammatico momento, sulla via normale c'erano almeno 12 persone. Un numero in linea con il bilancio provvisorio di 7 vittime e 5 dispersi, tutti di nazionalità italiana. Al conto dei morti identificati si aggiunge Liliana Bertoldi, 54 anni, commerciante ambulante di Levico (Trento).

 

 

I dispersi scendono da 13 a 5 - Le persone rintracciate in gran parte sono straniere, ha spiegato il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti, che non avevano colto la gravità del momento non avendo informazioni e che si sono fatte vive tramite le rispettive ambasciate. Altri invece sono stati segnalati da parenti o amici nei giorni scorsi e si sono fatti vivi lunedì sera e questa mattina. Gli inquirenti hanno ascoltato anche oggi, come nei giorni scorsi, diversi testimoni, come ad esempio il gestore del rifugio a Punta Penia, proprio per cercare di capire quante persone si trovassero sul ghiacciaio al momento del crollo del seracco.

 

Sui resti umani sarà eseguito il test del Dna - Intanto, per il riconoscimento dei resti, sarà fondamentale il lavoro dei carabinieri del Ris di Parma, che dovranno confrontare i campioni di materiale genetico prelevati dai resti recuperati sul ghiacciaio con quello dei parenti che sono alla ricerca dei loro cari. Anche martedì i droni del Soccorso alpino e dei vigili del fuoco hanno sorvolato le zone primarie di rinvenimento dei reperti sia umani che di abbigliamento e dell'attrezzatura tecnica: "In tre o quattro punti abbiamo ritrovato sia dei resti umani che attrezzatura alpinistica e tutto è stato già prelevato dagli operatori in elicottero", ha spiegato il presidente del Soccorso alpino nazionale, Maurizio Dellantonio. "Ci sono - ha aggiunto - parti umane, di dimensioni molto piccole, tante neanche collocabili in una parte del corpo o in un'altra. Tutti quanti verranno esaminati per trovare anche un minimo di relazione tra un reperto e l'altro".

 

 

Le operazioni di ricerca e recupero - Quelle di prelievo dei reperti sono operazioni delicate e pericolose: quando un drone individua delle tracce, un soccorritore viene poi calato dall'elicottero per raccogliere velocemente i resti o le attrezzature tecniche emerse dal ghiaccio e dal pietrisco. Il rischio di crolli è infatti molto alto e se un distacco si verificasse durante una ricognizione il tempo per mettersi in salvo sarebbe minimo, considerato che la parte di seracco ancora attaccata alla montagna ha un fronte di ghiaccio di 200 metri con un'altezza di 60 metri e una profondità di 80 metri. Una situazione che preoccupa gli esperti nivologici e glaciologici, soprattutto per le fratture che si sono create a monte della parte che è rimasta sulla cima della Regina delle Dolomiti.

 

Sabato a Canazei lutto cittadino - Intanto il Comune di Canazei ha emesso un'ordinanza che esplicita la chiusura totale del massiccio della Marmolada, sia sul versante trentino dove si è consumata la tragedia, sia su quello veneto. Un modo anche per scoraggiare i curiosi che affollano la strada per passo Fedaia, da cui si vede nettamente il grande 'scalino' provocato dal seracco caduto. "In concreto non cambia niente - ha precisato il sindaco Giovanni Bernard - nel senso che già da domenica, dopo la tragedia, c'era la chiusura della Marmolada. Abbiamo capito che forse al momento non c'era stata comunicazione, però il provvedimento era di chiusura fin dall'inizio". Bernard ha anche preannunciato l'intenzione di proclamare una giornata di lutto cittadino per sabato prossimo.

Leggi di più

(05/07/2022 • 20:02)

(05/07/2022 • 19:58)

(05/07/2022 • 19:55)

(05/07/2022 • 19:49)

(05/07/2022 • 19:42)

(05/07/2022 • 19:40)

(05/07/2022 • 19:35)

(05/07/2022 • 19:34)

(05/07/2022 • 19:31)

(05/07/2022 • 18:53)

Massa Carrara, 14enne uscito dal coma farà l'esame di terza media 

La vicenda - L'incidente, il coma, il risveglio e adesso un lungo percorso in ospedale. Sono queste le tappe della storia del 14enne di Massa che rischiava di dover ripetere l'anno scolastico. Il ministero dell'Istruzione non prevede infatti la possibilità di fare l'esame di terza media dopo il 31 agosto. Ecco perché per il ragazzo, alle prese con una riabilitazione neurologica che finirà dopo l'estate, era stato ipotizzato il rischio di una immeritata bocciatura. Famiglia, preside e professori avevano quindi lanciato un appello per chiedere una deroga in via straordinaria. Sono stati accontentati.

 

L'annuncio - "Non appena ho appreso del rischio di una bocciatura mi sono messa in contatto con il sindaco di Massa Francesco Persiani e il ministro dell'istruzione Patrizio Bianchi per dare una possibilità a questo giovane meritevole, che nel corso dell'anno scolastico aveva raggiunto ottimi risultati". Inizia così l'annuncio del sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento Deborah Bergamini, la quale spiega di essere stata "sempre fiduciosa sul buon esito della richiesta perché la scuola è vicina alle esigenze dei nostri ragazzi, tanto più dopo questi due anni così difficili".

 

Ammesso all'esame con la media del sette, il 14enne potrà quindi regolarmente sostenere l'esame e concludere così il suo ciclo di studi. "Auguro tutto il bene che la vita possa offrire al giovane e alla sua famiglia e lo invito a continuare ad impegnarsi nello studio perché il merito e l'impegno ripagano sempre", conclude la Bergamini.

Leggi di più

(05/07/2022 • 18:17)

Omicidio Willy, i fratelli Bianchi non sconteranno l'ergastolo nello stesso carcere 

L'ultimo abbraccio - Come anticipato dal Corriere della Sera, l'abbraccio che i due fratelli si sono scambiati dopo la sentenza, per ora sarà l'ultimo. Per i "gemelli" (così li chiamavano gli amici), appassionati di MMA, l'arte marziale che usavano per le loro "spedizioni punitive", quell'ultimo contatto fisico è stato affettuoso, lungo e commosso. Poi hanno gridato e imprecato quando gli agenti li hanno portati via dal tribunale, si sono ribellati fino alla fine. Adesso dovranno vedersela, soli, senza poter trovare sostegno l'uno sull'altro.

 

 

Le minacce e gli insulti dopo l'arresto- Subito dopo essere stati arrestati, i due fratelli sono stati minacciati e insultati dagli altri detenuti, secondo quanto da loro riferito nei colloqui in carcere. A confermarlo anche le intercettazioni. Gabriele, aveva dichiarato al terzo fratello che era andato a trovarlo: "Marco sta sempre da solo, si fa i capelli da solo, cucina da solo, lava da solo, lo chiamano "infame". Ci stanno i bravi e ci stanno quelli non bravi".

 

Secondo le ricostruzioni, alcuni detenuti avrebbero sputato loro addosso e nei loro piatti, altri avrebbero messo un chiodo nel dentifricio di entrambi.

Leggi di più

(05/07/2022 • 17:58)

Santa Severa (Roma), annega un bimbo di due anni e mezzo: soccorsi inutili 

 

 

Il bimbo si trovava presso uno stabilimento balneare con alcuni familiari. I carabinieri sono al lavoro per ricostruire la dinamica della vicenda. Non è chiaro se il piccolo stesse facendo il bagno insieme a qualcuno o si fosse spinto in acqua da solo, complice un momento di distrazione dei parenti.

 

 

Leggi di più

(05/07/2022 • 17:49)

Covid, 132.274 nuovi casi su 464.732 tamponi e altri 94 morti 

 

I numeri della pandemia - Sono in tutto 323 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 20 in più rispetto a lunedì. Gli ingressi giornalieri sono 53. I ricoverati nei reparti ordinari sono 8.003, 355 in più nelle ultime 24 ore. Gli italiani attualmente positivi al Covid sono 1.087.272, in continua crescita negli ultimi giorni. In totale sono 18.938.771 i contagiati dall'inizio della pandemia, mentre i morti salgono a 168.698. 

Superati i 100mila casi in un giorno dopo 5 mesi - Per la prima volta dall'8 febbraio è stata superata la soglia dei 100mila contagi in un giorno. Il numero più alto di quest'anno è stato registrato il primo febbraio con 133.142 positivi in 24 ore. 

Leggi di più

(05/07/2022 • 17:27)

Modena, bimbo di cinque anni cade dalla finestra del quinto piano: è grave 

Stando a quanto riferisce ModenaToday, l'incidente sarebbe avvenuto intorno a mezzogiorno. Inoltre, sarebbe stata una vicina di casa ad accorgersi del bambino riverso sul selciato del cortile, ancora cosciente, che gridava "aiuto".

 

E' stata proprio la donna a lanciare l'allarme e sul posto sono subito arrivate un'ambulanza e un'auto medica.

Leggi di più

(05/07/2022 • 17:16)

Ultimo aggiornamento: 05/07/2022 &b000000TuesdayTuesday; 23:16