Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
Siete qui :   Home » Recensioni Libri 2008
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...

Recensioni Libri 2008

Recenzioni libri 2008

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Recensioni libri 2008

Strage-continua1.jpg

Presentazione libro
Più di 6 mila morti sulle strade italiane ogni anno.
Una piaga terribile nell’indifferenza generale.
Proviamo a fermarla.
STRAGE CONTINUA
di Elena Valdini
Prefazione di Massimo Cirri e Filippo Solibello
Con un contributo di Giuseppa Cassaniti Mastrojeni
Presidente Associazione italiana familiari e vittime della strada
Dal 13 novembre 2008 in libreria
Chiarelettere Editore, Collana Reverse, pagine 224, prezzo 12 euro

" La responsabilità nell'esercizio della professione medica"

Il testo è scritto da esperti che hanno voluto fornire al lettore notizie
utili, sintetiche e di uso immediato.

pdf.gif
Presentazione libro

ASAPS - La Guida Sicura nell’Emergenza Sanitaria

Una nuova proposta editoriale Asaps
La Guida Sicura nell’Emergenza Sanitaria
Corso teorico pratico per la conduzione di
veicoli di soccorso
Di Lorenzo Borselli, Francesco Forasassi, Carlo Rinaldi
Edizioni Sapignoli

pdf.gif
Presentazione libro


Data di creazione : 08/01/2008 * 17:01
Ultima modifica : 05/04/2014 * 18:47
Categoria : Attività - Recensione libri
Pagina letta 25803 volte


Commenti a questo articolo


Risposta n°1 

con   carla il 12/12/2008 * 07:38
Carissima Elena Valdini, ho letto il tuo libro tutto di un fiato, desidero esprimerti la mia grande e infinita gratitudine per aver dato un contributo immenso a questa battaglia. Hai fotografato tutto di questa guerra e la tua testimonianza completa, documentata e  precisa della verità aiuterà a renderla visibile anche a coloro che fingono di non sapere. Far conoscere, come hai fatto così bene tu” la verità vi prego, sulle vittime della strada” è dare dignità alle vittime, ed è prevenzione, affinché qualcosa cambi.  Auguriamoci che lo leggano in tanti, un caro saluto, ilia