Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
Siete qui :   Home » Opuscoli 7° volume 2006: Mafalda Aiello Poggi
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...

Opuscoli 7° volume 2006: Mafalda Aiello Poggi

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Mafalda Aiello Poggi (Angela) - Castel D'Aiano (BO)   16 ottobre 2005

Mafalda Aiello PoggiE' trascorso ormai oltre un anno da quella maledetta sera in cui ti hanno strappata alla vita, con brutalità, senza rispetto, senza pietà. ..Il ricordo terribile di quei momenti non mi ha lasciata mai, non è trascorso un solo giorno senza che pensassi a quanto mi manchi, a quanto ho bisogno di te.
Vorrei poterti abbracciare un'ultima volta, guardarti mentre dormi sul divano, pranzare insieme la domenica, tornare a casa e trovarti insieme a papà che guardi la tele.
So che tutto questo non tornerà più e mi aggrappo ai ricordi dei tanti momenti trascorsi insieme conserenità, armonia, semplicità e tanto amore.
Era bello stare tutti insieme in famiglia, senza far niente di speciale, chiacchierando e scherzando fra noi.
A volte mi sono chiesta cosa fosse la felicità, ora che mi hanno fatto tanto male ho capito che ce l'avevo sotto gli occhi, ma non riuscivo ad apprezzarla.
Tu eri forte, tenace, combattiva, sono poche le occasioni in cui ti ho vista piangere... spero diriuscire a diventare almeno un po' simile a te, ma ci sono momenti in cui mi sento così fragile earrabbiata che probabilmente se tu potessi mi sgrideresti.
Allora mi sforzo ad andare avanti, cerco di dare tutto il bene che posso alle persone che mi sono vicine e quando finalmente trovo un po' diserenità mi sembra di averti accanto, sento il tuo amore vivo dentro di me, perché tu sarai con me per sempre, mamma.
Orietta.


Data di creazione : 10/01/2007 * 11:02
Ultima modifica : 10/01/2007 * 15:23
Categoria : -
Pagina letta 9582 volte