Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...
Siete qui :   Home » Opuscoli 14° volume:Federico Tomei
 
 
 
 

Opuscoli 14° volume:Federico Tomei

logoaifvsnero.png

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Federico Tomei - Civitavecchia 01 / 01 / 1997 - Roma 13/10/2019
Federico Tomei.jpg

Federico si spegne alle ore 5,10.  del   13 / 10 / 2019  in via Casilina n. 1792 in Roma a soli 22 anni, incidente stradale in automobile di sua proprietà ( Smart)   e pensare che era arrivato quasi a casa dei genitori,  mancavano solo 5 minuti  e sarebbe giunto sano e salvo e invece... il destino crudele non gli ha dato un ' altra possibilità . 
Era un bel ragazzo solare, buono e generoso soprannominato Chicco oppure (carrarmato) per le sue entrate in scivolata quando giocava a pallone società Savio e detto ciuffo dai compagni della squadra di calcio Monterosi.
Nostro figlio  L'hanno trattato come un ingombro sulla strada da rimuovere il prima possibile, in quanto il pubblico ministero dal telefono dava ordini alla polizia locale che non c'era corpo di reato non vi erano tracce di frenata pneumatici, il morto poteva essere restituito ai famigliari, portatelo a casa ( sensibilità sottozero) . 

Quel tragico giorno noi genitori costatammo sotto quel lenzuolo bianco alzandolo il riconoscimento di nostro figlio, purtroppo tutto finisce in un attimo nulla ha più senso.  

IL  dolore e lo sconforto dei genitori, Massimo e Vichy

© Copyright. Tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus)


Data di creazione : 11/12/2019 * 10:51
Ultima modifica : 11/12/2019 * 10:57
Categoria : -
Pagina letta 3775 volte


Commenti a questo articolo


Risposta n°15 

con Massimo il 11/06/2020 * 11:19

Ciao Federico è Papo sono a casa tua sdraiato sul divano ( dove abitualmente preferivi), e difronte addosso al muro c'è il nostro quadro io e te nei giorni più belli , pensavo ......quanti ricordi ........mi manchi tanto .  Sopravvivo .    Papo


Risposta n°14 

con   Agnese il 06/06/2020 * 09:38

NON POSSO TENERTI PER MANO E ALLORA TI TENGO NEL CUORE.ED È LI CHE SEI E SARAI PRESENZA,ETERNA ED È QUELLO IL POSTO PIÙ BELLO CHE HO .MI DICONO CHE NON POSSO TOCCARTI.VERO MA NEL CUORE IO TI SENTO.MI DIRANNO CHE NON POSSO VEDERTI VERO MA GLI OCCHI RICOPRONO LE DISTANZE E NEL CUORE NON C È DISTANZA .MI DIRANNO CHE NON POSSO UDIRE LA TUA VOCE VERO MA IO TI ASCOLTO E IN ME FAI RUMORE  MI DIRANNO CHE NON POSSO PARLARTI VERO MA COSA SERVONO LE PAROLE TU MI FAI BATTERE IL CUORE E SE IL CUORE E L ORGANO DELLA VITA ANCHE SE IO  NON TI VEDO E NON TI PARLO FACCIO MOLTO DI PIU TI TENGO NEL CUORE .....IO TI TENGO NELLA MIA VITA AGNESE.


Risposta n°13 

con   Agnese il 27/05/2020 * 21:32

​​​​​​CARO NIPOTE NON PASSA UN GIORNO CHE NON TI PENSO ,LA VITA SENZA DI TE È DURA ,DEVO TROVARE SEMPRE QUALCOSA CHE PROVI A DISTOGLIERMI DA TE MA IN PICCOLA PARTE TI PORTO SEMPRE DENTRO DI  ME NEL MIO CUORE ,MI MANCHI TANTO ,TROOOO PRESTO CI HAI LASCIATO LA VITA TI ASPETTAVA COME ERI TU BELLO COME IL SOLE E BUONO,LA VITA È INGIUSTA I PEZZI DI M....I CATTIVI NON CAOITA MAI NULLA.A TUTTI I GENITORI CHE HANNO PERSO I PROPI FIGLI VA TUTTA LA MIA SOLIDARIETA CUORI SPEZZATI,UN ABBRACCIO FORTE VA SEMPRE AI GENITORI DI FEDERICO CHE LUI VI DIA LA FORZA DI ANDARE AVANTI ZIA DISPERATA AGNESE UN BACII GROSSO A LASSÙ FEDERICO AMORE MIO.


Risposta n°12 

con   Agnese il 15/05/2020 * 14:26

Un abbraccio forte forte a voi genitori ,che Federico vi dia la forza x andare avanti e dare un senso ancora alla vita.....si parla ogni volta di incidenti con altre automobili ,moto ma bisogna anche parlare ai giovani che si possono fare incidenti con un colpo di sonno come è successo al nostro adorato Federico,ci manchi tanto amore di zia.Vite spezzate.Agnese ti penso sempre.


Risposta n°11 

con Massimo il 13/05/2020 * 20:55

Ciao Federico ti penso sempre ogni attimo oggi sono 7 mesi che sei scomparso , così in un attimo e" tutto finito , e' proprio vero chi muore giace e chi vive non si dà pace . Noi sopravviviamo. Massimo e Vichy i genitori. 


Risposta n°10 

con   Agnese il 12/05/2020 * 17:19

Mi manchi mi manchi Federico domani sono sette mesi ......sembra oggi che è successo,non mi do pace ti portò sempre nel mio cuore ormai spezzato,un abbraccio forte va a mio fratello è alla sua compagna....


Risposta n°9 

con Agnese il 27/04/2020 * 09:58

UN ABBRACCIO FORTE A VOI GENITORI SPEZZATI VIA DALLA VITA MESSI IN GINOCCHIO ,È DURA MANCA TANTO FEDERICO FORZA FORZA VI SONO SEMPRE VICINA AGNESE.


Risposta n°8 

con   Piacentinifranco il 19/04/2020 * 12:34

Un abbraccio ai familiari