Sei qui: Home » Opuscoli 14° volume:Federico Tomei
LogoA.png
it.png   Associazione Italiana Familiari e Vittime della STRADA A.P.S. 
Associazione di Promozione Sociale 
eu1.png mfevr.png  Aderente alla FEVR  (Federaz. Europea delle Vittime della Strada) 

Opuscoli 14° volume:Federico Tomei

logoaifvsnero.png

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Federico Tomei - Civitavecchia 01 / 01 / 1997 - Roma 13/10/2019
Federico Tomei.jpg

Federico si spegne alle ore 5,10.  del   13 / 10 / 2019  in via Casilina n. 1792 in Roma a soli 22 anni, incidente stradale in automobile di sua proprietà ( Smart)   e pensare che era arrivato quasi a casa dei genitori,  mancavano solo 5 minuti  e sarebbe giunto sano e salvo e invece... il destino crudele non gli ha dato un ' altra possibilità . 
Era un bel ragazzo solare, buono e generoso soprannominato Chicco oppure (carrarmato) per le sue entrate in scivolata quando giocava a pallone società Savio e detto ciuffo dai compagni della squadra di calcio Monterosi.
Nostro figlio  L'hanno trattato come un ingombro sulla strada da rimuovere il prima possibile, in quanto il pubblico ministero dal telefono dava ordini alla polizia locale che non c'era corpo di reato non vi erano tracce di frenata pneumatici, il morto poteva essere restituito ai famigliari, portatelo a casa ( sensibilità sottozero) . 

Quel tragico giorno noi genitori costatammo sotto quel lenzuolo bianco alzandolo il riconoscimento di nostro figlio, purtroppo tutto finisce in un attimo nulla ha più senso.  

IL  dolore e lo sconforto dei genitori, Massimo e Vichy

© Copyright. Tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus)


Data di creazione: 11/12/2019 • 10:51
Ultima modifica: 11/12/2019 • 10:57
Pagina letta 17430 volte

Commenti a questo articolo

Commento n °2 

da VICKY il 17/02/2020 • 22:25

Sono la tua mimmicci cosi mi chiamavi adorato figlio, dolce, sensibile, troppo buono, altruista allegro mai sgarbato. sono onorata di avere avuto un figlio cosi e disperata sempre di piu', non so' come faro' senza i tuoi sorrisi, i tuoi baci e abbracci, mi manchi, mi manchi. Cerchero' di fare quello che mi dicevi sempre, eri fiero di me me lo hanno detto le tue amiche e la tua fidanzatina dolce e bella. Ti amo Amore mio sei sempre con me nella mente e nel cuore ma mi manchi immendamente, e' atroce e crudele quello che ti e' accaduto. Avevi la voglia di vivere e te l'hanno tolta il menefreghismo dei tuoi amici, non ti hanno rispettato sapendo che avevi sonno, ti hanno telefonato e fatto tornare indietro, quel lasso di tempo ti ha fatto perdere  la vita. Mimmicci che ti ama tanto Amore mio.


Commento n °1 

da Agnese il 27/01/2020 • 21:43

MAI È POI MAI AVREI PENSATO CHE TUTTO CIÒ SAREBBE SUCCESSO A NOI.VI PENSO SEMPRE ,SPERO CHE FEDERICO CI DIA VI DIA LA FORZA PER ANDARE AVANTI ,TROVARE ANCORA UN SENSO ALLA VITA PERCHÉ ORA COME ORA NOL LO TROVO PIÙ.VI SONO VICINA FRATELLO MIO E COGNATA FEDERICO CI MANCHERÀ TANTO A TUTTI NOI RAGAZZO BELLO E BUONO UN ANGELO..