chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Collaborazioni

deleofund.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni


Connessione :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password


  Numero di utenti 1785 utenti
Connessi :
( nessuno )
Snif !!!
rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

Iniziativa nazionale AIFVS 2015: “I segni di una guida distratta”
La gravità della guida distratta è generalmente sottovalutata; le sue conseguenze sono viste come frutto di una fatalità.
Invece, i dati ufficiali dicono che la distrazione causa circa il 20% delle vittime: nel 2014 sulle nostre strade ha provocato 700  morti e 50.000 feriti.
A subirne le conseguenze sono, soprattutto, gli utenti deboli della strada: secondo l’ultimo Report dell’Organizzazione Mondiale della Sanità  pedoni e ciclisti sono circa un quarto del totale delle vittime; considerando anche i motociclisti, il tributo pagato dagli utenti deboli sale a circa il 50% del totale.
Ecco perché, per il 2015, abbiamo scelto lo slogan “i segni di una guida distratta non si cancellano” per la nostra campagna di comunicazione e per un flash-mob che si svolgerà in varie città italiane.
La campagna di comunicazione  in collaborazione con l’agenzia pubblicitaria “The Others” di Milano 
 
a) I manifesti. Tre manifesti mostrano, sulle strisce pedonali, oggetti portati da pedoni invisibili che attraversano la strada. Una scritta ricorda che solo “se sei attento alla guida, vedrai anche il pedone”.

GMR.gif

Giornata mondiale del ricordo - Manifesto dell'AIFVS      
 

b) Il radio messaggio. Non è sufficiente avere una vista perfetta per individuare i pedoni: occorre soprattutto fare attenzione.

Messaggio radiofonico dell' Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada
Download Download.png
Il flash-mob in collaborazione con la Croce Rossa Italiana 
In varie città italiane, allo scattare del semaforo rosso per le auto, verranno deposti sugli attraversamenti pedonali borse, libri ed altri oggetti, per simboleggiare ciò che resta sull’asfalto dopo l’investimento di un pedone.
L’evento si svolgerà nelle seguenti città: Ancona, Camerino (MC), Città Sant’Angelo (PE), Messina, Nepi (VT ), Palermo, Roma, Riesi (CL)


Data di creazione : 19/10/2015 * 10:38
Ultima modifica : 14/11/2015 * 21:42
Categoria : Archivi - Giorn. Mond. ricordo 2015
Pagina letta 6975 volte


Commenti a questo articolo

Nessuno ha lasciato commenti
Sii quindi il primo!

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X