Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...
Siete qui :   Home » Opuscoli 7° volume 2006: Vania Cominato
 
 
 
 

Opuscoli 7° volume 2006: Vania Cominato

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Vania Cominato 25 anni  Padova   8 febbraio 1974 – 25 ottobre 1999

Vania Cominato

Vania anche oggi mi ritrovo nella tua stanza...a pensarti... nella stupida speranza di ritrovarti tra le tue cose...........nella speranza di sentire il tuo battito d'ali che , muovendo l'aria, mi accarezza soavemente il volto...e mi dona un po' di serenita'... tendo la mano per cercare la tua, ma invano...
Mentre Vania stava per entrare in autostrada, al ritorno dal suo lavoro a Vicenza, a poche centinaia di metri dal casello, si è imbattuta in un auto "impazzita" proveniente dal lato apposto di marcia, che inizio' a sbandare, dapprima urtando l'auto che precedeva la sua e dopo andando a schiantarsi frontalmente, invadendo l opposta corsia, proprio con l'auto di Vania che fu sospinta in un fossato.
E' morta sul colpo.

Il conducente neopatentato ed il suo passeggero sono riimasti pressoche' illesi.

Aveva una vita che le avrebbe riservato momenti fantastici, un fidanzato che amava dal profondo e che avrebbe sposato il 13 maggio 2000.
Non posso sopportare che per imprudenza ed imperizia altrui, in un tratto di strada in cui la velocita' era di 50km/h e non certo 200km/h, tutto sia finito in un istante, compresa la mia vita.
Il suo corpo sfregiato e schiacciato sotto le lamiere accartocciate...
Ora 2 famiglie son distrutte per sempre e la controparte libera di vivere la sua vita come prima.
Perchè cio' viene consentito?

Nessuna responsabilita' a suo carico e per il colpevole una misera per non dire squallida sentenza di 6 mesi ma in liberta'?
Oltre al danno si aggiunge la beffa.
Desidero rivolgermi a tutti coloro che per"volonta'" o per "disgrazia" leggeranno tutto cio' ,per invitarli a far attenzione nel rivolgersi ad avvocati assicurazioni e quant altri : per loro noi siamo solo un conflitto d' interessi.
Desidero invitarvi a non  rimanere indifferenti di fronte a simili scandali, a  processi inutili, a effarde condanne, a patteggiamenti obbligati, a gente che tratta i sinistri stradali e quindi i deceduti come se fossero all'asta.
Non possiamo rimanere a guardare in silenzio quelle povere vite calpestate per la seconda volta dall'indifferenza.
Con tutto il mio cuore vi voglio dire :convertiamo il ns dolore in amore aiutando, con i ns consigli sulla base di esperienze personali ,coloro i quali si ritroveranno un giorno..forse...a leggere queste parole.. affinche' il dolore della perdita di un caro non si trasformi anche in una spregievole beffa. 

Vania, io continuero' a renderti onore te lo prometto.
Tu ora da lassu' sai e vedi...

 

Con affetto.
Tua sorella Ilaria e famiglia


Data di creazione : 21/08/2006 * 16:50
Ultima modifica : 25/10/2009 * 20:26
Categoria : -
Pagina letta 15792 volte