Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus) - sito ufficiale - Ospiti
Ricerca personalizzata
L'associazione AIFVS
Assistenza
Memorie
Prevenzione
Editoria
Attualità

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Collaborazioni

deleofund.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

Preferenze

Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
Captcha reload
Copia il codice :


  Numero di utenti 1752 utenti
Agenda
Ospiti


Nota n°1417
con angeloantonio il 22/08/2010 * 02:07

PERCHE UNA VITA NON MUOIA

Far si che una vita non cada il silenzio su una giovane vitA
DARE VITA ALLA GIUSTIZIA,DARE GIUSTIZIA ALLA VITA

VEDI IL VIDEO http://www.youtube.com/watch?v=qDZENfosvc4


Nota n°1416
con nonnaluciana il 19/08/2010 * 15:56

DANIELE   UMBERTO.......E  IL PICCOLO  ANGIOLETTO  M  TERESA.
PER  VOI  FIGLI MIEI...
HO SENTITO  LE VOSTRE   VITE NASCERE DENTRO DI ME..... E  METTEVO INSIEME LA GIOIA  CON LA PAURA ,DI NON

SAPERE  ESSERE  MAMMA ........UNA MAMMA BAMBINA  ,PICCOLI UOMINI...... IL VOSTRO PRIMO PIANTO...  VI SIETE FATTI

SPAZIO  NEL  MIO MONDO ,CRESCENDO E GIOCANDO  CON VOI ,UNA MAMMA  TROPPA BAMBINA  ..GRANDE FORZA NEI

MOMENTI  BUI..L'UNICA RAGIONE PER ANDARE  AVANTI E  CERCARE DI CRESCERE IN FRETTA  E  RISOLVERE I PICCOLI

PROBLEMI ,CHE  PER VOI  ERA' IMPOSSIBILE  RIUSCIRCI  ,MA IN REALTA ERANO SCIOCCHEZZE.OSSERVATORI  SILENZIOSI

DELLE  MIE PICCOLE TRISTEZZE ,COMPLICI  .AMICI , FIGLI......... UMBERTO E DANIELE  NON CI SONO PIU'!!!!! SONO NELLA 

LUCE  DI  DIO , MA NON PER LORO VOLONTA  MA PER COLPA  DEGLI  UOMINI  CHE  NON RISPETTANO  LA LORO  VITA  E

TANTOMENO  QUELLA  DEGLI  ALTRI ..........PICCOLI UOMINI........  VIVRO' ATTRAVERSO  I VOSTRI RICORDI  LE  VOSTRE

PICCOLE GIOIE, VIVRO'  PER GLI ALTRI FIGLI  E I MIEI  BELLISSIMI  NIPOTINI ,MA  NULLA  SARA' PIU' COME PRIMA  ,UN

LUNGO CAMMINO MI ATTENDE  TUTTO IN SALITA  ,E PIENA DI FERITE MOLTO PROFONDE,E  A  OGNI PASSO  CHE FARO' 

SARA  SEMPRE  PIU' DOLOROSO,IL VOSTRO RICORDO E' VIVO DENTRO ME  ,E NESSUNO  POTRA MAI  UCCIDERE,CI SONO

ANCORA  MOLTE COSE  DA FARE  E SARANNO SEMPRE PIU' DOLOROSE ,NON VEDERVI CRESCERE,  NON VEDERE  I VOSTRI

FIGLI ....... VEDERE  TUTTI I GIORNI IL  DOLORE,DEI VOSTRI FRATELLI ,NEGLI OCCHI  DEI NIPOTINI  ,E DEI NOSTRI FAMILIARI

 ,E' VERAMENTE  TROPPO  DOLORE  PER  ME  UNA  MAMMA BAMBINA  ,CHE E' CRESCIUTA  ATTRAVERSO  IL DOLORE.LA

MIA SOLA CONSOLAZIONE  E' CHE UN GIORNO  VI RIVEDRO' E  POTRO' RIABBRACIARVI  FORTE  FORTE  ,MI MANCATE...... 

TANTO  OGGI   TRE  ANNI  DALLA TUA  SOMPARSA  DANIELE  IL MIO CUORE  E' DOLORANTE  E SANGUINANTE..........

AVERE  TE  DOPO  LA MORTE DI UMBERTO TU  COSI  PICCOLO ...   DOLCISSIMO..... E  ALLEGRO   SEMPRE  CON  LA VOGLIA

DI GIOCARE...... L'UNICO  NOSTRO   SCOPO ERA   RENDERE  LA  TUA  VITA   MERAVIGLIOSA  E  TU  RICAMBIARCI,CON 

TUTTE  LE  COSE  STUPENDE  CHE  POTEVI  FARE............MA  E'  ANDATA  IN UN MODO  CHE  NON  AVREI  MAI 

IMMAGINATO ......LA TUA  MORTE............ERI  L'ARIA  CHE RESPIRAVO,  LA LUCE  DEI MIEI OCCHI!!!!!!  ORA  NON  RESPIRO

,,,,, E NON  VEDO ..... SENTO SOLO DOLORE MAMMA  LUCIANA


Nota n°1415
con angeloantonio il 12/08/2010 * 15:31

Incidente stradale a villaricca. Qualiano L'ultimo saluto ai suoi ANGELI Gennaro, Ugo e Giuseppe.

il video
http://www.youtube.com/watch?v=2qBVS2f-94I


Nota n°1414
con Nico il 11/08/2010 * 17:00

PALERMO - E' morta all'ospedale Villa Sofia durante l'intervento chirurgico d'urgenza alla testa la bambina di 10 mesi, Greta Longo, investita col gemello Samuele su un passeggino, sospinto dal nonno sulle strisce pedonali in via generale Streva a Palermo. Il fratellino è ricoverato nel reparto di neonatologia, in condizioni meno gravi. Il nonno Pietro Falcone, 64 anni, e la zia Aurora Falcone, 32, sono ricoverati nello stesso ospedale. Le loro condizioni non destano preoccupazione anche se l'anziano dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico per un frattura alla mandibola.

L'impatto è avvenuto all'incrocio tra le vie generale Streva e maggiore Toselli, nel centro della città. Dopo un tamponamento tra una Peugeot 206 e una Opel Meriva, quest'ultima ha travolto sulle strisce pedonali il passeggino e prima di fermarsi ha anche cozzato contro l'Ape di un venditore ambulante di frutta. Ricoverato all'ospedale Civico il conducente della Opel, Walter Gregorio, 31 anni, non in gravi condizioni. Illeso Angelo Ferrante, 43 anni, al volante della Peugeot.


Nota n°1413
con renato il 09/08/2010 * 13:45
CASTELLABATE Fuori strada con l’auto: gravissimi tre ragazzi 5 08 2010 L’incidente stradale è avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì nella frazione di Ogliastro Marina. Quattro giovanissimi, tre residenti del napoletano e una giovane del posto, tutti di età compresa tra i 18 e i venti anni, sono finiti fuoristrada mentre a bordo di una Fiat ‘Grande Punto’, percorrevano la strada che porta a San Marco CASTELLABATE. Quattro feriti, di cui tre gravissimi, in un incidente stradale avvenuto nella notte di ieri nel Comune di Castellabate, nella frazione di Ogliastro Marina. I quattro, tre residenti del napoletano e una giovane del posto, tutti giovanissimi di età compresa tra i 18 e i venti anni, sono finiti fuoristrada mentre a bordo di una Fiat “Grande Punto”, percorrevano la strada che collega i centri di Santa Maria di Castellabate e San Marco, nel Cilento. Subito soccorsi da tre ambulanze del 118 e dai carabinieri, tre dei quattro giovani coinvolti sono stati ricoverati negli ospedali della zona per le gravi ferite riportate. Al momento, due di essi, una ragazza di diciotto anni, del posto, e un’amica, residente del napoletano, si trovano nel reparto di Rianimazione del San Luca di Vallo della Lucania, entrambe per un trauma cranico. Un terzo giovane, anch’egli di diciotto anni, è invece stato trasferito presso l’ospedale di Pozzuoli: le sue condizioni sono gravissime.

Nota n°1412
con angeloantonio il 08/08/2010 * 23:58

INCIDENTE STRADALE MORTI 3 RAGAZZI A VILLARICCA NAPOLI

http://www.youtube.com/watch?v=7cLA1hAdjHs


Nota n°1411
con angeloantonio il 18/07/2010 * 13:13
Ospiti i ragazzi del grande fratello Roma 22 giugno 2010 Camera dei Deputati Palazzo Marini - Via del Pozzetto, 158
il video http://www.youtube.com/watch?v=MUeNwW8u2D0

Nota n°1410
con Anna il 10/07/2010 * 10:15
Ho perso mio figlio tre anni e mezzo fa, in un incidente stradale. Aveva vent'anni. Non riesco ad accettare la sa morte ed ancora ho impresso nella mente quel maledetto giorno. Spesso mi chiedo cosa ho fatto in questi tre anni... non lo so. Sto solo sopravvivendo. Famiglia, casa, lavoro. Aspetto non so cosa. Oggi ho una nuova cosa a cui pensare, mi toglie qualsiasi altro pensiero dalla testa. Per crisi aziendale verrò messa in cassa integrazione e non si sa se al termine della stessa verrò riammessa al lavoro. E' stato soppresso il mio posto di lavoro nel senso che verrà accorpato in in altro ufficio. Ho una anzianità di servizio di 28 anni ed ho 53 anni. Nell'azienda ho ricoperto molti ruoli di responsabile in vari  settori ed attualmente mi occupo della contabilità interna delle nostre 5 aziende e sono la repsonsabile del caf interno. Ho chiesto: perchè io? perchè io che ho una professionalità e anzianità di servizio e non l'altro/a che ha una anzianità di un anno o di due anni? del resto io ho fatto anche il lavoro che stanno facendo loro, tra l'altro come responsabile.
E' una cattiveria allontanare una donna di 53 anni che difficilmente troverà lavoro .. che è monoreddito e che potrà andare in pensione solo tra 7 anni.
La verità?
A causa della morte di mio figlio ho avuto molti problemi a livello fisico. Sono spesso stata assente dal lavoro. E' questo il vero motivo.
Al danno si aggiunge la beffa.

Per dovere di cronaca: stiamo affrontando la ituazione con i sindacati ovviamente. Ancora non hanno raggiunto un accordo. Ma per la mia azienda il tempo deve essere breve.
Grazie per lo spazio un saluto a tutti

Nota n°1409
con carla il 20/06/2010 * 18:23

certo Barbara, è come dici tu, e ognuno di noi cerca un suo modo per sopravvivere al dolore.

ciao, con affetto, ilia


Nota n°1408
con BARBARA il 20/06/2010 * 12:18

Ciao Carla,

pensa che noi invece in casa siamo sommersi di foto di Alice,ogni persona vive il lutto in maniera differente,ma nn per questo vuole più o meno bene al proprio caro.

Se cmq un giorno ti sentirai di inserire Valerio negli op.fammi sapere.

Intanto vi abbraccio .

Ciao da Barbara sorella di Alice.


Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X

Sito ufficiale dell' Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  

im_off.gif
info@vittimestrada.org